giovedì, febbraio 23

Autismo e sicurezza-Internet (Adolescenza-quarta parte)


Internet
 Alcune persone con autismo possono trovarsi molto bene a usare il computer, e, in generale, la tecnologia. Può essere più semplice per loro socializzare in internet piuttosto che di persona, ma può capitare che abbiano difficoltà a individuare quelle situazioni e interazioni inappropriate. Ecco perché gli adolescenti con autismo possono essere più vulnerabili ai rischi che si incontrano online.

 Internet può essere un'arma a doppio taglio, perché se da un lato connette persone da tutte le parti del mondo, dall'altro può diventare pericoloso, proprio perché non sempre si sa con chi si sta interagendo.

 Ci possono essere altre potenziali insidie nell'usare internet:
  • dare informazioni personali;
  • accedere a contenuti inappropriati;
  • essere vittime di furti se si fanno transazioni poco sicure;
  • avere un'esposizione indesiderata sui social media;
  • diventare vittime di bullismo cibernetico.


 Ecco perché è davvero importante educare i ragazzi a un uso corretto di internet e prepararli ai rischi in cui possono imbattersi.


Pianificazione e prevenzione

 Proprio come per le altre attività, tu e il tuo ragazzo potete lavorare insieme per creare delle regole fondamentali da rispettare durante l'uso di internet. 

Alcune possono che puoi trasmettergli sono le seguenti:
  • Non condividere il  nome e cognome, il numero telefonico e l'indirizzo online.
  • Se ti senti a disagio navigando in un sito, esci subito da quel sito e parlane con un adulto fidato.
  • Non inviare mai foto a persone che non conosci.
  • Non incontrare mai da solo una persona che hai conosciuto online.
  • Tieni le tue password al sicuro, protette e nascoste, non condividerle con nessuno (eccetto i familiari).
  • Utilizza tutte le impostazioni di privacy quando accedi ai social networks.

11 suggerimenti che possono essere adottati
  1. Usa dei programmi per controllare i download.
  2. Decidi degli orari precisi in cui il ragazzo può accedere a internet.
  3. Incoraggia l'adolescente a tenere online gli stessi comportamenti e fare le stesse conversazioni che sa essere appropriate quando si trova faccia a faccia con le altre persone.
  4. Cerca di conoscere bene i siti preferiti del ragazzo e usa la tecnologia con lui il più possibile; guarda bene cosa gli piace e lavora con lui sui comportamenti appropriati da avere.
  5. Parla col ragazzo di bullismo cibernetico e delle sue attività online.
  6. Attiva le impostazioni di ricerca sicura sul browser e i filtri adatti alla sua età.
  7. Mostragli come tenere il profilo privato sui social media.
  8. Stabilisci bene il tempo che può stare online con l'aiuto di schede visive, timers, ecc.
  9. Fai da esempio, usando per primo la tecnologia in modo adeguato.
  10. Controlla che la tua carta di credito non venga usata per acquisti non autorizzati.
  11. Installa dei programmi di sicurezza.


 E' bene sapere attraverso quali dispositivi il ragazzo si connette in internet e quali gli vengono mostrati dagli altri. Può bastare una sola esposizione a un comportamento sbagliato che diventa difficile poi correggerla.

Se il ragazzo ha vissuto delle esperienze negative in internet, assicurati che sappia bene:
  • di parlarne con un adulto fidato;
  • di non rispondere a messaggi di bullismo o a contenuti inappropriati;
  • di salvare e stampare il messaggio;
  • di bloccare il bullo attraverso un' impostazione del profilo;
  • di riportarlo all'amministratore del sito se il problema persiste.

5 consigli per la sicurezza online

 Se da un lato internet può sembrare un "rifugio sicuro" per un ragazzo con autismo, dall'altro lato può essere un luogo pieno di insidie. Restare vigili può evitare che vengano date informazioni private, che subisca atti di bullismo o che acceda a contenuti e siti inappropriati o illegali.

 Stabilisci delle chiare linee guida per l'utilizzo di internet e sii certo che il ragazzo abbia capito che deve rispettare le regole non solo quando usa internet a casa, ma anche negli altri luoghi e con qualsiasi dispositivo.

 Per maggiore sicurezza controlla regolarmente la cronologia dei siti visitati online. Dei programmi di protezione e anti-spam possono essere di enorme aiuto.

Se il ragazzo usa i social media, cerca di prestarvi maggiore attenzione (sono i luoghi dove può interagire con molti estranei o cadere vittima di bullismo)

Se succede qualcosa, intervieni immediatamente. Se, per esempio, il ragazzo scrive i dati bancari, contatta subito la tua banca.

Fonte: "Life Journey Through Autism: A Guide to Safety" by OAR (Organization for Autism Research)  

Nessun commento:

Posta un commento